Hippolyte Flandrin

1809 - 1864

Hippolyte Flandrin

ID: 5478

Quotazioni

A (autografo): S3 (da 501 a 1000 €)

AML (lettera manoscritta firmata): S4 (da 1001 a 3000 €)

APL (autografo su foto o libro): S3 (da 501 a 1000 €)

Quotazioni indicative.

Autografi

Jean-Hippolyte Flandrin (Lione, 23 marzo 1809 – Roma, 21 marzo 1864) è stato un pittore francese. È considerato uno dei principali esponenti neoclassici della Scuola di Lione.

Allievo di Ingres, la sua opera si situa nel solco del Neoclassicismo e della pittura accademica.

Vinse il Prix de Rome nel 1832 e trascorse due anni a Roma. Tornato in Francia si stabilì a Parigi dedicandosi alla pittura storica e poi ai temi dell’arte religiosa, ma fu, sulla scia di Ingres, un grande e sensibilissimo ritrattista.

Nel 1843 sposò Aimée-Caroline Ancelot (1822-1882) che gli diede un figlio: Paul-Hippolyte Flandrin (1856-1921) pittore religioso, ritrattista e decoratore.
Anche due suoi fratelli, Auguste (1804-1842), e Paul Jean (1811-1902) furono pittori.

Eseguì affreschi nell’Abbazia di Saint-Germain-des-Prés e nella chiesa di Saint-Vincent-de-Paul a Parigi. Il suo quadro Giovane nudo seduto sulla riva del mare, dipinto a Roma nel 1836, è una delle sue opere più rinomate e si trova oggi al Museo del Louvre.

Nel 1853 fu eletto membro dell’Académie des beaux-arts.

Nel 1863 la sua salute divenne sempre più precaria e lo costrinse a trasferirsi di nuovo in Italia. Ma a Roma contrasse il vaiolo e nel 1864 ne morì.
Fu sepolto a Parigi, nel cimitero del Père Lachaise.

Translate