Dufaure Jules

1798 - 1881

Dufaure Jules
Nazione: Francia
Settore: Storia

ID: 2688

Quotazioni

A (autografo): S2 (da 101 a 500 €)

AML (lettera manoscritta firmata): S3 (da 501 a 1000 €)

APL (autografo su foto o libro): S2 (da 101 a 500 €)

Quotazioni indicative.

Jules Dufaure , nato 4 dicembre 1798 a Saujon ( Lower Charente ) e morto 27 giugno 1881 in Rueil-Malmaison ( Seine-et-Oise ) è un politico francese di orientamento liberale, più volte ministro sotto la monarchia di luglio , la Seconda Repubblica e la Terza Repubblica.

Biografia

Famiglia e della gioventù

Egli è il figlio di Pierre Stanislas Dufaure, ufficiale di marina e sindaco di Grézac (Charente-Maritime, allora chiamata “Lower Charente,” e Catherine Chal.

Ha ricevuto la sua istruzione secondaria presso la Scuola di dell’Oratorio di Vendôme (allo stesso tempo che Honoré de Balzac ), poi studiato legge a Parigi. avvocato Ricevuto, si iscrive al Bar di Saintes , e quello di Bordeaux ( 1820 ). In primo avvocato per far valere senza discutere preventivamente scritto, non ci vuole molto per ottenere una grande reputazione.

Ha sposato la figlia del orientalista Pierre-Amédée Jaubert ; questo matrimonio nacquero due figli, Gabriel e Amédée , entrambi deputati, e una figlia, moglie di Edoardo d’Monicault, ufficiale di marina e figlio di Alexis de Monicaule.

Sotto la monarchia di luglio

Su 21 giugno 1834 , è stato eletto deputato liberale nel 7 ° circoscrizione di Lower Charente (Saintes) ; è stato rieletto in questo quartiere fino a 1848 : il 14 mese di agosto 1836 , il 4 novembre 1837 il 2 marzo e 8 giugno 1839 , il 9 luglio 1842 e 1 mese di agosto 1846 . Alla Camera dei Deputati, si siede con la terza parte , viene presto notato come speaker di business e conquista una situazione parlamentare alto dal suo discorso sul podio o in ufficio dai suoi rapporti.

Nel 1836 , sotto il ministero Thiers , è stato nominato Consigliere di Stato e questa circostanza ha determinato il primo rinnovo del suo mandato legislativo. Si ritirò nella caduta del mobile, con Thiers , divenne l’assistente, e da lui in feroce opposizione al Ministero Molé .

Nella caduta di questa, egli sfida il non-partecipazione di riferimento dato dal Thiers e tra il 12 maggio 1839 nel Dipartimento Soult come ministro dei lavori pubblici . Supporta come tali grandi discussioni che si è aperto in Parlamento sulle modalità per realizzare le ferrovie. Ha lasciato il ministero a febbraio 1840 e non fa parte del secondo ministero Thiers , lui non combatte. Tuttavia, ha attaccato con forza il disegno di legge sulle fortificazioni di Parigi. Sottolinea inoltre come relatore del disegno di legge sulla espropriazione per pubblica utilità.

Nel 1842 , è stato nominato vice presidente della Camera dei deputati, con il sostegno del governo; viene rinominato nel 1845 , ma questa volta con il sostegno dell’opposizione. E ‘il relatore della legge del 1842 le ferrovie e fu determinante per il passaggio della legge che ha creato una delimitazione generale di sei linee da Parigi.

Luigi Maria de Lahaye Cormenin dice quanto segue riguardo il suo talento parlamentare: “Quando è stato chiesto di parlare alla fine della sessione è che i randagi di discussione e che è tempo di concludere. Lo prende, egli porta nelle sue vie; essa affonda le sue grondaie intorno alle potenti circumvallations del suo ragionamento; si snoda, si avvolge il suo valore come una casalinga gira il suo tempo sotto le sue dita agili; e lui spinge suo figlio in tutte le direzioni; si blocca incrocia e ha fatto una maglia così flessibile, così stretto e così forte che avvolgeva il suo avversario è costretto a un ginocchio davanti all’Assemblea e ammettere la sconfitta. ”

In agosto 1846 Dufaure è più vicino politicamente Alexis de Tocqueville e alcuni altri deputati ( Francisque Corcelle , Gustave Rivet , Adolphe Billault ). Hanno creato il partito della “Giovane Sinistra”. Nonostante la sua crescente ostilità alla politica di Luigi Filippo nel 1847, incolpa in fretta ” campagna Banquet “, e quando il ministero Guizot viene messo sotto accusa dall’opposizione dinastica, ha lanciato i ministri che passa loro panchina ” Se lo si lascia fare il banchetto, che quando si avrebbe meritato di essere messo sotto accusa! ”

Sotto la Seconda Repubblica e il Secondo Impero

Dufaure accettare la proclamazione della Repubblica, dopo la rivoluzione del 1848 ed è stato eletto il 23 mese di aprile 1848 il rappresentante del Basso Charente nell’Assemblea costituente .

Dal 13 mese di ottobre a 20 dicembre 1848 , è Ministro degli Interni nel governo del generale Cavaignac .

Dal 2 giugno al 31 Ottobre 1849 era ministro degli interni sotto la presidenza di Luigi Napoleone Bonaparte .

Si è ritirato dalla politica dopo il colpo di stato del 2 dicembre 1851 , diventando un membro del Consiglio dell’Ordine e presidente dell’Ordine degli Avvocati di Parigi. E ‘tornato alla politica qualche anno più tardi, in quanto membro dell’Unione Liberale. Nonostante i numerosi errori nelle elezioni parlamentari – in particolare nel 1859, nel 1862 e nel 1867 – continua a lottare contro Napoleone III in numerosi processi politici che coinvolgono personalità o opposizione repubblicana liberale, come il duca di Aumale , Prevost -Paradol e Émile de Girardin , o durante il famoso “processo del Tredici” nel 1864. e ‘anche responsabile della campagna Thiers quando eletta a Parigi nel 1869 e si oppone al referendum plebiscito Napoleone III nel 1870.

23 Aprile 1863 è stato eletto alla Accademia di Francia sostituzione Duke Étienne-Denis Pasquier .

Sotto la Terza Repubblica

Nel 1871, è stato eletto da cinque dipartimenti. Vice moderata nel 1871 , è stato nominato Ministro della Giustizia e Vice Presidente del Consiglio nel febbraio 1871 a maggio Anno 1873 , e il ministro della Giustizia nel governo buffet nel 1875. E ‘come procuratore generale ha contribuito alla creazione del diritto amministrativo francese: in una sessione del conflitto Tribunale in cui la voce è condivisa, ha dovuto votare e ha scelto la giurisdizione del Consiglio di Stato e non della Corte di Cassazione. La sentenza in questione è ormai noto per fermare Blanco ha emesso 8 febbraio 1873, è considerato il fondatore arresto di diritto amministrativo francese .

Dufaure è stato nominato Presidente del Consiglio – è la prima sotto la Terza Repubblica di sopportare quel titolo – da marzo a dicembre Anno 1876 e di nuovo nel dicembre 1877 dopo la crisi del 16 maggio, con il trionfo della coalizione repubblicana. Nel mese di gennaio, si trova di fronte una nuova maggioranza, ostile, chiedendogli di purificare alcune amministrazioni . Dopo la morte di Thiers, Dufaure divenne il leader dell’ala moderata del Blocco di sinistra costringendo McMahon a “Invia”. Con il suo governo ancora assicurare l’ interim di questo ultimo 30 Gennaio 1879, il giorno dell’elezione del presidente Jules Grevy .

È stato nominato senatore a vita nel mese di agosto Anno 1876 . I 14 mesi che governa Dufaure è un anno di relativa calma, con l’organizzazione del World Expo 1878 ed il Congresso di Berlino. Ma piange la perdita della moglie e 80 anni, alla fine del 1878, Dufaure preferisce ritirarsi in seguito alle dimissioni del MacMahon nel gennaio 1879 dopo l’ultimatum per quanto riguarda gli appuntamenti in militari in particolare.

 

Translate