Narcisse Diaz

1807 - 1876

Narcisse Diaz

ID: 5414

Quotazioni

A (autografo): S3 (da 501 a 1000 €)

AML (lettera manoscritta firmata): S4 (da 1001 a 3000 €)

APL (autografo su foto o libro): S3 (da 501 a 1000 €)

Quotazioni indicative.

Autografi

Narcisse Virgilio Díaz de la Peña (Bordeaux, 25 agosto 1807 – Mentone, 18 novembre 1876) è stato un pittore francese della scuola di Barbizon.

Diaz nacque a Bordeaux da genitori spagnoli. A soli 10 anni Diaz rimase orfano per cui fu trasferito nelle vicinanze di Sèvres presso degli amici di sua madre. Fu proprio nelle vicinanze di tale località, a Meudon, che fu morso da un rettile e, malgrado i soccorsi furono istantanei, fu necessario amputargli una gamba. La sua gamba di legno divenne famosa.

A quindici anni iniziò i suoi studi a Sèvres inizialmente di decorazione e, successivamente, di pittura. Fortemente attratto dalla Turchia e dai paesaggi orientali, inizio’ a dipingere immagini riccamente ispirate a costumi e colori orientali; molti di questi lavori sono tuttora esistenti. Negli stessi anni passo’ molto tempo presso la scuola di Barbizon.

All’incirca nel 1831 Díaz incontrò Théodore Rousseau, sviluppando per lui una vera e propria venerazione. A Fontainebleau Díaz vide Rousseau dipingere alcuni paesaggi delle sue fantastiche forsete e decise di dipingere allo stesso modo. Tuttavia Rousseau non godeva di una buona salute, cosa questa che lo rendeva piuttosto inasprito verso il mondo, e di conseguenza era di difficile approccio. In una occasione, Diaz lo seguì di nascosto nella foresta e cerco’ di osservare il suo metodo di lavoro. Con il tempo Díaz riuscì a diventare amico di Rousseau, il quale, toccato dalle parole di estrema ammirazione, decise di rivelare le sue tecniche e insegnare tutto quello che sapeva.

Díaz esibì molti lavori al Salone di Parigi nel 1851. Durante la Guerra Franco-Prussiana si trasferì a Brussels. Dopo il 1871 le sue opere divennero di moda e si alzò la stima dei collezionisti nei suoi riguardi. Le più belle immagini di Diaz sono le scene della foresta e le tempeste, opere su cui si basa la sua fama . Esistono diversi esempi del suo lavoro esposti al Louvre, e nel Wallace Collection, Hertford House. Forse le opere più note di Diaz sono “La Fée aux Perles” (1857, ospitato al Louvre), “Sunset in the Forest” (1868), “La Tempesta” e “La foresta di Fontainebleau” (1870, ospitato a Leeds).

Diaz non aveva allievi conosciuti, ma François Visconti ha mostrato in una certa misura emulazione del suo lavoro e anche Léon Richet ha seguito marcatamente i suoi metodi di pittura. Per un periodo, Jean-François Millet dipinse anche piccole figure a imitazione dichiarato di Diaz poi soggetti popolari . Nel 1876, mentre era in visita alla tomba di suo figlio, prese un raffreddore. Andò a Mentone, nel tentativo di guarire ma il 18 novembre dello stesso anno trovò la morte. Nel 1881, ha ricevuto postumo la Legion d’Onore.

Il figlio di Díaz, Eugène-Émile (1837–1901), ottenne una discreta notorietà come compositore Eugène Diaz.
Translate