Philippe-Auguste Jeanron

1808 - 1877

Philippe-Auguste Jeanron

ID: 5457

Quotazioni

A (autografo): S3 (da 501 a 1000 €)

AML (lettera manoscritta firmata): S4 (da 1001 a 3000 €)

APL (autografo su foto o libro): S3 (da 501 a 1000 €)

Quotazioni indicative.

Autografi

Philippe-Auguste Jeanron , nato a Boulogne-sur-Mer , il  e morì nel castello di Comborn ( Orgnac-sur-Vézère , Corrèze ), l’È un pittore , disegnatore , litografo e saggista francese.

Philippe-Auguste Jeanron è il figlio di un soldato dell’impero. Il padre, che ha partecipato alla spedizione di Walcheren è tenuto prigioniero, dopo l’assunzione di Flushing , sulle banchine di Portsmouth dove rimase con la sua famiglia. E ‘stato rilasciato nel 1814 e verrà a vivere a Parigi e mandare il suo figlio maggiore nel 1828 presso il College Borbone.

Augusto è introdotto dal fratello in un cerchio di medici progressivi e repubblicani come fratelli Cavaignac, Filippo Buonarroti , Ulisse Trélat , Étienne Arago .

Nel 1830 ha partecipato come i suoi amici repubblicani nelle tre Glorioso, ha ricevuto la Croce di luglio . Allo stesso tempo, dipinse e mantiene il suo gusto per la letteratura e le arti, e, soprattutto, la pittura. Dopo la caduta di Carlo X , fondò la “Società libera di Pittura e Scultura”.

Appena fuori le 1848 disordini in cui ha preso parte attiva, si propone, il 28 febbraio dal governo provvisorio, la Direzione Generale dei Musei Nazionali. Nel giro di due anni, ha dotato il Louvre di un’amministrazione moderna ed esibirsi con alcuni dipendenti motivati un compito enorme. Questa stecca riparare immediatamente le gallerie del Louvre che erano in cattive condizioni, e ottiene una borsa di Assemblea, per un importo di due milioni di franchi per finire la Galleria Apollo, che affiderà il soffitto Delacroix. Assicura il completamento della mostra “sette camini” per le opere della scuola francese, e soggiorno al piano rialzato della galleria chiamata “il lungomare.” E ‘stato responsabile per il backup e il recupero degli importi di capolavori, statue e dipinti, che erano lì a rischio. Comincia a rimpatriare i lavori inclusi in inventario e dispersi sotto la monarchia in varie residenze reali e chiese. Ha riorganizzato la presentazione di opere di scuola e la cronologia, migliora i dipartimenti di calcografia ed etnologia. Si potrebbe presto riaprire il Louvre al pubblico. Nel frattempo, egli presiede la mostra gratuita di pittura e scultura, che si attesta a Tuileries . Infine, viaggia molto e non trascura i musei in altre province.

Ledru-Rollin viene espulso dal potere negli eventi del giugno 1849 . Jeanron, che infastidito un sacco di persone – in particolare Charles Blanc e Félix Duban – di lasciare l’incarico alla fine del 1849  , come è stato promesso Nieuwerkerke da Louis Napoleon . Egli può riprendere la sua vita di artista e scrittore. Non è stato fino al 1863 che prenderà la carica di direttore della Scuola di Belle Arti di Marsiglia per sostituire Émile Loubon morte all’inizio di quest’anno. Basta amareggiato nei confronti della società di Marsiglia sostituito nel 1869 da Dominique Antoine Magaud , si ritirò a Comborn in Corrèze , Limousin egli amava, spesso dipinto e aveva a lungo visitato.

Translate