Berryer Pierre Antoine

1790 - 1868

Berryer Pierre Antoine
Nazione: Francia
Settore: Storia

ID: 2683

Quotazioni

A (autografo): S2 (da 101 a 500 €)

AML (lettera manoscritta firmata): S3 (da 501 a 1000 €)

APL (autografo su foto o libro): S2 (da 101 a 500 €)

Quotazioni indicative.

Pierre-Antoine Berryer,nato 4 ° gennaio 1790 a Parigi e morto il 29 novembre 1868 a Augerville-la-Rivière , è un avvocato e politico francese. È sepolto in Augerville-la-Rivière.

Biografia

PIERRE ANTOINE BERRYER.

Figlio dell’avvocato Pierre-Nicolas Berryer (1757-1841) e fratello del generale Hippolyte-Nicolas Berryer , Pierre-Antoine Berryer era uno studente mediocre in oratoriani di Juilly collegio . E ‘stato destinato al sacerdozio, ma suo padre, che ha riconosciuto in lui le qualità di un altoparlante, la sua vocazione e lo infastidiva a studiare legge. Aveva per tutore William Bonnemant (1747-1820), avvocato di Arles ed ex membro della Costituente , e ha studiato la procedura con un avvocato di nome Norman. Ancora studente ha sposato il 10 dicembre 1811 Caroline Gauthier, direttore della figlia di forniture militari divisione di Parigi. Intorno allo stesso tempo, ha pubblicato un opuscolo dove ha celebrato con entusiasmo l’ingresso a Parigi di Napoleone e Maria Luisa , e ha iniziato al bar poco dopo.

Una brillante carriera legale

Contrariamente alle aspettative di suo padre, i suoi inizi sono stati mediocre. Dal 1812, ha iniziato a visualizzare opinioni monarchiche; disastri militari del regno di Napoleone completato il allegare in modo permanente per le opinioni legittimisti ha difeso per tutta la vita. Si arruolò nel 1815 nella volontari reali ed è stato detto di essere il viaggio di Ghent durante i Cento Giorni .

Sotto il secondo restauro , ha stabilito la sua reputazione da difendere personalità del dell’Impero . E ‘stato assistente di suo padre e Dupin anziano per difendere Ney davanti alla Corte dei Pari, condannati e giustiziati il 7 dicembre, 1815. L’anno successivo, ha supplicato per General Debelle e Cambronne , che ha fatto la fuga la pena di morte.

Egli si è dichiarato in numerosi casi la stampa, difendendo i giornali bandiera bianca , l’ ufficiale Dibattiti , e il quotidiano . Ha difeso il generale Canuel e Donnadieu , accusato di violenza eccessiva nel reprimere insurrezioni rispettivamente Lione (1817) e Grenoble (4 maggio 1816). Al processo di generale Donnadieu, ha completamente separato dal Ministero e pubblicato contro Decazes una memoria violenta in cui ha accusato il governo di fomentare l’insurrezione. E ‘ancora rappresentato gli interessi della Chédel illegalmente imprigionati dal commissario di polizia Jules Anglès , Nerac, Seguin contro Ouvrard . Ha anche difeso davanti alla Corte d’Assise di Parigi Dr. Edme Castaing , accusato di aver ucciso Hippolyte e Auguste Ballet (1823).

Nel 1826, ha rappresentato Lamennais , perseguito per l’ ultramontanismo suo saggio dal titolo religione considerata nelle sue relazioni con l’ordine politico e sociale . L’anno successivo, ha pubblicato un pamphlet contro l’ordine sottoponendo piccoli seminari ispezione della University.

Sotto la Monarchia di Luglio , ha difeso Chateaubriand (1833), imprigionato per una campagna per il rilascio della duchessa di Berry , e faceva parte del difensore del principe Luigi Napoleone Bonaparte provato prima la Camera dei Lord (26 Settembre- 6 ottobre 1840) dopo l’invio di Boulogne-sur-Mer . Ha supplicato per la Gazette de France , The Daily , Renovator, etc. Ma la sua carriera politica lo ha reso trascurare la barra al punto che ha dovuto mettere in vendita il 6 agosto 1836, la sua proprietà di Augerville-la-Rivière , che è stato acquistato in abbonamento ed è stato restaurato a lui.

Rieletto nella Seconda Repubblica , egli serve alla Commissione in materia di assistenza pubblica e il benessere presieduta da Thiers .

Sotto il Secondo Impero , ha lasciato la politica e restituito al bar in cui è stato nominato presidente dell’Ordine degli Avvocati nel 1854. Ha supplicato brillantemente nel mondo degli affari Celestino Boudet, la signora Caumont Force (1855) e Joufosse (1857) e difese Montalembert (1858).

Nelle sue capacità oratorie, si unì a una presenza maestosa e un bellissimo organo, che ha dato il suo discorso un potente effetto nel corso dell’udienza, ma in parte distrutto nella lettura.

Un difensore del ramo primogenito dei Borboni

Vice presidente del collegio elettorale del 2 ° distretto di Seine dal 1822, Berryer stava per entrare in politica. Dopo la morte di Georges Marcelin Chabroň di Solilhac , (1769-1829) MP per i Haute-Loire , il pensiero del partito monarchico di lui come un sostituto; era solo l’età giusta (40 anni), ma ci sono voluti aiutarlo in modo che potesse giustificare la qualificazione di proprietà: con l’aiuto dei suoi amici, ha comprato la terra di Augerville-la-Rivière ( Loiret ) ed era il 26 gennaio 1830, eletto a larga maggioranza dal County college di Haute-Loire.

Si avvicinò alla tribuna della Camera dei Deputati per la prima volta il 9 marzo 1830 la discussione del indirizzo del 221 contro il Dipartimento di Polignac . Tra Applausi a destra, grida e interruzioni da sinistra, ha calorosamente difeso la corona e attaccato molto forte Emendamento Lorgevil:

“Non mi sorprende, conclude, che nel loro duro lavoro, i redattori hanno detto di sentirsi condannati a tenere un simile linguaggio al re; e ho anche più occupato cura dei futuri risentimenti del passato, sento che se ho aderito a tale indirizzo, il mio voto peserebbe sulla coscienza per sempre come una condanna angosciante … ”
“Questo è il potere”, ha detto Royer-Collard alla fine di questa sessione parlando di chi parla. Berryer rifiutato l’offerta fattagli un portafoglio ministeriale nel governo Polignac, è stato eletto il 5 luglio dal 3 ° distretto elettorale di Haute-Loire.

Un leader del legittimismo francese

Dopo la rivoluzione di luglio , Berryer è diventato uno dei principali oratori dell’opposizione. Il 7 agosto, protestò al Parlamento contro gli eventi e sfidato i parlamentari hanno qualità per deliberare sulla vacanza del trono ed eleggere un nuovo re. Tuttavia giurò il giuramento di fedeltà previsto dalla Carta del 1830 , ma ha iniziato una guerra amara contro la monarchia di luglio . Si è aperto con la discussione sul impeachment degli ex ministri di Carlo X e ha continuato, di conseguenza, per ogni occasione.

Sfruttando abilmente nell’interesse della sua causa, la causa rivoluzionaria della nuova monarchia, Berryer ha cominciato a spingere alle estreme conseguenze della sovranità popolare e ha chiesto, come un membro dell’opposizione, applicando la giuria di reati rilasciare, la nomina dei sindaci da parte dei comuni, l’abolizione del censimento. Tuttavia ha mantenuto la ereditaria nobiltà .

Quando la duchessa di Berry è venuto in Francia per organizzare una rivolta monarchico in Vandea (V. realista rivolta nella Francia occidentale nel 1832 ), i capi del partito monarchico Berryer inviati a lei per cercare di dissuaderlo. Lui la incontrati in una fattoria isolata e ha avuto con lei una lunga intervista in cui ha usato senza successo la sua eloquenza. La duchessa persisteva nel suo progetto che ha portato in una disfatta completa. Berryer stesso è stato arrestato, portato a Nantes da vigili a vigili e tenuti in isolamento. Doveva essere processato davanti ad una commissione militare, quando la protesta del bar, dalla voce del suo avvocato, François Mauguin , lo fece tornare alle basi di Loir-et-Cher , che assolti dopo una deliberazione di un minuto. Bravos ha salutato il verdetto è stato letto. Quando l’imputato è entrato in aula, gli avvocati avevano tolto il cappello e giurati avevano inchinò davanti a lui.

Una volta libero, si appoggiò Berryer petizioni a favore dell’ampliamento della duchessa di Berry e ha continuato la sua lotta con il potere, per la gioia delle due opposizioni, legittimisti e repubblicani, i cui interessi spesso incontrato e, talvolta, ha fatto causa comune. E ‘stato rieletto 21 giugno 1834 in tre circoscrizioni ( Marsiglia , Tolosa , Yssingeaux ). Ha optato per Marsiglia dove ha ricevuto un’accoglienza entusiastica ed è stato rieletto nel 1837 e il 1839 a Marsiglia e Hazebrouck , e Marsiglia solo il 2 marzo 1834 e il 1 agosto 1846.

Ha viaggiato in Germania e, nel 1835, ha visitato Carlo X e duca di Angoulême a Praga , ed è stato ricevuto dal imperatore d’Austria . Di ritorno in Francia nel 1836, ha imparato la morte di Carlo X. Il 27 novembre 1843 faceva parte dei capi legittimisti che sono andati a Belgrave Square a Londra , giura la loro fedeltà al conte di Chambord . Il governo fortemente attaccata e ha insistito che la “appassire” atteggiamento House. Nel vivace dibattito che è seguito, Berryer, censurato dalla Camera, infine le dimissioni ed è stato rieletto nel bel mezzo della legislatura nel 1844.

Il 1848 Revolution , che Berryer non aveva contribuito poco, non gli ha causato né dolore né sorpresa. Dopo la monarchia di Luglio legittimisti rovesciato rimasti in opposizione e combattuto i loro vecchi alleati repubblicani. Mentre una minoranza di legittimisti in tutto il marchese de La Rochejaquelein , ha voluto fare appello a suffragio universale e attendono il ritorno del re della volontà del popolo, Berryer annuì, con la maggior parte dei suoi amici e con il conte di Chambord se stesso Allo stesso modo, la necessità di agire in seno all’Assemblea nazionale costituente contro la Repubblica e il riconoscimento parlamentare della legge divina. Sembrava, a questo scopo, per ottenere l’unione dei realisti. Da dicembre 1850, ha servito al fianco di Alexis de Tocqueville , il cerchio che ha incontrato settimanale Place de la Concorde al Marchese de Pastoret per difendere gli interessi della monarchia.

E ‘stato eletto alla Costituente 23 aprile 1848 dal dipartimento di Bouches-du-Rhône . Si è seduto alla destra dell’Assemblea e si separò a votare il 9 agosto, contro il ripristino della sicurezza per i giornali e il 26 agosto, contro l’accusa di Louis Blanc ; annuì con lei contro l’abolizione della pena di morte contro l’emendamento Grevy alla presidenza della Repubblica, contro l’abolizione della sostituzione di militari, per la proposta Rateau di vietare i club per il trasporto Roma e contro l’amnistia trasportato. 4 Novembre 1848, ha votato contro l’intera Costituzione.

E ‘stato rieletto dal Dipartimento delta del Rodano 13 Maggio 1849 in Assemblea Legislativa e ha continuato per la campagna con il diritto di l’idea monarchica, ma senza spingere gli intrighi di Luigi Napoleone Bonaparte . E ‘stato presidente del Consiglio di Sorveglianza Caisse des Dépôts dal 1849 al 1851. Durante il colpo di stato del 2 dicembre 1851 , è stato tra i rappresentanti che si sono riuniti nel municipio del 10 ° distretto di Parigi , votato la decadenza del principe-presidente. Arrestato, è stato portato alla caserma del Quai d’Orsay e da lì al castello di Vincennes .

Rilasciato, ha poi lasciato la politica e si rifiutò di presentarsi alle elezioni al Corpo legislativo, “Con questa risoluzione, scrisse a un amico 5 febbraio 1852, io non obbedisco il risentimento degli eventi 2 dicembre. Ma qu’irais faccio nel nuovo corpo legislativo in cui la vita politica è completamente rimosso, dove avrei trovato né l’accusa né l’indipendenza che le rivoluzioni del 1830 e del 1848 hanno avuto noi non entusiasti? ”

E ‘stato eletto membro della Accademia di Francia nel 1852, ma è stato ricevuto nel 1855. In quell’occasione, ha scritto a Jean-François Mocquard , capo di stato maggiore dell’imperatore e la sua “ex collega” , per essere esentati dalla visita obbligatoria al capo dello Stato: “credo di aver acquisito una quindicina di anni , il diritto di non una formalità oggi il cui adempimento sarebbe doloroso per me stesso. ” Mocquard ha risposto che l’imperatore si rammarica che” in M. Berryer, le ispirazioni del politico hanno superato le funzioni di Accademico […] M. Berryer è perfettamente libero di obbedire che prescrive l’uso o che la sua ripugnanza consigliarlo. ”
Dal 1851 Berryer aveva toccato la politica partecipando a tentativi di fusione tra i due rami della Casa di Borbone . 1 Giugno 1863, ha accettato, grazie all’evoluzione liberale del Secondo Impero , facendo un po ‘di potenza al corpo legislativo, per essere indossato come un candidato parlamentare dell’opposizione nel 1 ° distretto di Bouches du-Rhône (Marseille), ed è stato eletto . Parlava spesso alla Camera e sapeva ascoltare. Il 27 novembre 1863 ha parlato contro la cattiva gestione delle finanze pubbliche e aumentato contro l’aumento del deficit di bilancio. Nel 1865 è stato invitato in tutto il canale dai suoi colleghi inglesi, tra cui Lord Brougham e, in un banchetto in suo onore a Londra, ha celebrato i benefici della monarchia. 6 Maggio 1865, ha sostenuto la richiesta di disarmo da parte dell’opposizione, aggiungendo che la Francia ha pagato a caro prezzo la sua gloria e che era il momento di dargli la sua libertà. Nel giugno dello stesso anno, ha parlato contro la legge assegni “, in contrasto con i flussi commerciali francesi.” Il 23 luglio 1867 considerato l’atteggiamento sleale del governo in caso di obbligazioni messicane.

 

 

Translate