Say Jean-Baptiste

1767 - 1832

Say Jean-Baptiste

ID: 3536

Quotazioni

A (autografo): S1 (da 0 a 100 €)

AML (lettera manoscritta firmata): S2 (da 101 a 500 €)

APL (autografo su foto o libro): S2 (da 101 a 500 €)

Quotazioni indicative.

Jean-Baptiste Say (Lione, 5 gennaio 1767 – Parigi, 15 novembre 1832) è stato un economista francese.

Principale economista classico franceseera anche giornalista e imprenditore nel cotone. È famoso per aver elaborato la Legge di Say (o legge degli sbocchi) e, più globalmente, per le sue posizioni liberiste.

È uno dei fondatori della Grande école ESCP Europe.

Lettres a M. Malthus, 1820 (DaBEIC, biblioteca digitale.)

Biografia

Proveniente dalla borghesia (il padre era un commerciante), iniziò giovanissimo a lavorare per poi dedicarsi agli studi economici. La sua prima opera venne sequestrata per via delle sue idee liberali.

Nel 1814 ebbe i suoi primi incarichi governativi e l’anno successivo, nel 1815, fu nominato professore all’università di Parigi. Fu per un breve periodo (1830 – 1831) membro del Consiglio Generale della Senna, lasciò poi ogni titolo per dedicarsi alla cattedra di Economia Politica da lui fondata presso il Collège de France.

Nel 1819, partecipò assieme a Vital Roux alla fondazione della prima business school del mondo dando vita all’École Spéciale de Commerce et d’Industrie. Oggigiorno, questa Grande école porta il nome di ESCP Europe.

Translate