Sigalon Xavier

1787 - 1837

Sigalon Xavier

ID: 4735

Quotazioni

A (autografo): S3 (da 501 a 1000 €)

AML (lettera manoscritta firmata): S4 (da 1001 a 3000 €)

APL (autografo su foto o libro): S3 (da 501 a 1000 €)

Quotazioni indicative.

Autografi

Xavier Sigalon , nato nel 1787 a Uzes ( Gard ) e morì di colera il 9  (A 49) a Roma , è un pittore romantico francese .

Xavier Sigalon è nato a Uzes nel Gard , In una famiglia di otto figli. Jean Pierre Sigalon e sua moglie in possesso di un homeschooling Bourguet colonica dove insegnano i bambini del quartiere.

Nel 1797 , le difficoltà finanziarie costrinsero la famiglia a lasciare Uzes a Nimes , dove creano la scheda Xavier. Appassionato di disegno, Xavier è stato ammesso alla Scuola Centrale Nîmes disegno, dove ha ricevuto una formazione eccellente.

Ha lasciato la scuola nel 1802 per contribuire a sostenere i suoi genitori. Il suo tempo libero viene speso studiando stampe e copie di dipinti di aver scoperto in biblioteca. A 17 anni, sogna di diventare un pittore, mentre il padre lo spinge alla cattedra.

Ha incontrato nel 1805 , allievo di Jacques-Louis David, Monrose dice Barizain (fratello di Claude Louis Séraphin Barizain ), che prende nel suo studio per due anni. Sperando di “salire” a Parigi , consente di risparmiare centesimo per centesimo dei soldi che guadagna per i suoi ritratti e altre opere.

Ha dipinto la Morte di San Luigi a Cattedrale di Nimes , S. Anastasia nella Chiesa di Russan (Gard) e terribile giorno di Pentecoste alla cappella del Penitenti Bianchi Aigues-Mortes.

Nel 1816 , libero dal servizio militare, si trasferisce a Parigi dove frequenta solo sei mesi durante il workshop Pierre-Narcisse Guérin , deluso dalla scarsa qualità dell’istruzione e la vita dissoluta dei suoi compagni . Trascorre il suo tempo al Louvre e nelle gallerie, in particolare ammirando Veronese e Tiziano . Aiutato consiglio del collega Gard François Souchon ha quasi perfezionato in sé. Durante il suo soggiorno a Parigi ha incontrato Delacroix , Scheffer , Cogniet e Huet .

Al salone nel 1822 , ha presentato per la prima volta la sua immagine giovane Cortigiana , ora nel Louvre . Nel 1824 , dipinse la locusta , l’avvelenatore di Racine Britannico.

Intorno al 1825 , dipinse su ordinazione, Marie Gautier, una ragazza di circa 20 anni, la figlia di un imprenditore parigino, quando un ragazzo (Francis Ernest GAUTIER 1826-1901). Per ragioni sconosciute, non riconobbe il figlio, che portava e la sua prole, il cognome della madre.

Nel 1827 , ha presentato l’Athalie (Racine) ucciso potenziali successori al trono, innescando uno scandalo. Il dipinto fu acquistato dallo Stato per il Museo di Nantes.

La città di Nimes passare il controllo del Battesimo di Cristo per la sua cattedrale.

Nel 1830 o 1831 è stato nominato Cavaliere della Legion d’Onore , e nel 1831 riappare in salotto con San Girolamo è il Louvre , e Crocifissione visibile nella chiesa di San Pietro di Yssingeaux che gli valse medaglia.

Ma discordie con alcuni ministri, le critiche circa il suo impegno per la difesa dell’arte, in combinazione con le finanze precarie, decidere, nel 1833, di lasciare Parigi e raggiungere la sua famiglia a Nimes, dove dipinse ritratti di membri alta società.

Nel 1834 , con il sostegno di Adolphe Thiers , la direzione di belle arti gli affida la copia della affresco di Michel Ange Giudizio Universale nella Cappella Sistina a Roma . Sigalon suo libro capolavoro tre anni più tardi: la copia è presentato agli abitanti di Roma e Papa Grégoire XVI . Dopo la sua introduzione nella cappella della Ecole des Beaux Arts di Parigi , torna a ciondoli di finitura Roma Sigalon. Ci saranno morire di colera nel 1837 , all’età di 49 anni. Fu sepolto nella chiesa di San Luigi dei Francesi a Roma .

Questo pittore che ha ricevuto la Legion d’Onore ed esposta al Louvre, Nimes e Uzes, è ancora relativamente sconosciuto oggi. Eppure era il modello per Joseph Bridau pittore inventato da Balzac nel suo commedia umana in La Rabouilleuse e Illusioni perdute . Una strada Nimes, nord-est del centro storico di Crest, porta il suo nome.

Translate